• PUBLISHED Jan 21, 2016

  • PUBLISHED

    Jan 21 2016
  • THIS VIDEO

    310 Views
    30 Votes
  • OVERALL RANK

    16198 th Views
    4437 th Votes
  • PEAK CHART RANK

    118 th Overall
    02/29/16
    1 st Schio
    02/07/16
  • PUBLISHED Jan 21, 2016

  • PUBLISHED

    Jan 21 2016
  • THIS VIDEO

    310 Views
    30 Votes
  • OVERALL RANK

    16198 th Views
    4437 th Votes
  • PEAK CHART RANK

    118 th Overall
    02/29/16
    1 st Schio
    02/07/16

CONCA performs the song "WISH I COULD" for BalconyTV.
Subscribe to us right now at http://bit.ly/15yj4oc

'Like' us on Facebook - http://Facebook.com/balconytv
Follow us on Twitter - http://Twitter.com/balconytv

PRESENTED BY SARA

Conrado de Vita, in arte CONCA, nasce a São Paulo del Brasile nel 1980. Radicato nel nord della provincia di Padova fin dall’infanzia, inizia gli esperimenti cantautorali già a tredici anni. Dopo gli inizi acustici, nel 2000 fonda i Giadaspira, band alternative con influenze stoner-grunge-numetal che gli fa scoprire nuovi orizzonti artistici e con i quali si inserisce con successo in una scena musicale ricca e variopinta come quella venutasi a creare attorno festival Rockonte, punto di riferimento dell’underground rock veneto.
Nel 2003 si interrompe l’esperienza dei Giadaspira, e Conca fonda gli Hangin’Tree, progetto sperimentale sulla scia del sound A Perfect Circle, ma con testi in italiano e voce femminile. Il progetto riscuote un ottimo successo nella scena di riferimento, ma Conca è costretto ad abbandonare nel 2005 per problemi personali. Negli anni successivi, dopo alcuni tentativi falliti di resuscitare i Giadaspira, il gruppo si scioglie nel 2006. Da qui inizia una lunga pausa artistica, intervallata da alcune brevi esperienze, che dura fino al 2014, anno in cui Conca ritorna in attività con un lavoro solista, Vendesi al Grezzo, dai tratti essenziali e minimal ben espressi nel titolo. L’EP rappresenta un ritorno alle origini cantautorali unplugged dell’artista, ben coniugato però al bagaglio alternative e alla continua ricerca, nei testi e nelle atmosfere, della perfetta collusione tra romantico, rozzo e grottesco che denota il genere musicale, da Conca stesso definito Rock’n’Love, che è anche il nome del disco che esce nel 2015: un disco minimal con nove ballate scanzonate ma piene di sentimento, i cui testi esplorano sempre la commistione tra poesia e semplicità sulla scia di cantautori come Johnny Cash, Bob Dylan e che molto prende in prestito dal grande Massimo Bubola, punto di riferimento del cantautorato italiano per Conca. Sempre dal 2015, nei live Conca si avvale dell'aiuto prodigioso della chitarra del maestro Nicolò Malatesta.

https://www.facebook.com/conca.songwriter

CREDITS / SPONSORS
Produced by: LUIGI DE FRENZA FOTOGRAFO www.luigidefrenza.it
Cinematographer and post-production: Luigi De Frenza
Audio Recording & Mix: Geppo Cazzola & Fabio Cardullo
Special thanks to Raffaella
Thanks to Marta and Ivan from www.antikapratika.com

Tune in again to BalconyTV //